Logo Giornata Internazionale Persone con DisabilitàDal 1992, anno in cui fu proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’esclusione delle persone con disabilità dalla società e promuovere la rimozione di tutte le barriere, il 3 dicembre si celebra la Giornata Internazionale delle Persone con DisabilitàIn questi 25 anni l’impegno sociale, civile e politico per sostenere e difendere i diritti delle persone con disabilità sono diventati più forti e radicati, e anche se la realtà odierna non è “perfetta”, molte cose sono cambiate e oggi la consapevolezza rispetto a queste tematiche è certamente maggiore, più profonda.

Certi che moltissimo possa e debba ancora essere fatto, e che tutti i giorni e in tutti gli ambiti delle politiche il rispetto dei diritti e della dignità delle persone con disabilità debba essere una priorità, anche quest’anno aderiamo alla celebrazione internazionale per confermare l’impegno di tutta la UILDM a fare in modo che i riflettori accessi in occasione di questa Giornata rimangano accessi ogni giorno, per i prossimi 365 giorni.

Il tema a cui è dedicata la Giornata Internazionale 2016 – che coincide con i 10 anni  della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, adottata nel dicembre del 2006 – è “Realizziamo i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, per il futuro che vogliamo”.
Questi gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, adottati dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 25 settembre 2015:
1. Porre fine ad ogni forma di povertà nel mondo
2. Porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare la nutrizione e promuovere un’agricoltura sostenibile
3. Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età
4. Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti
5. Raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze
6. Garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie
7. Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni
8. Incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti
9. Costruire un’infrastruttura resiliente e promuovere l’innovazione ed una industrializzazione equa, responsabile e sostenibile
10. Ridurre l’ineguaglianza all’interno di e fra le nazioni
11. Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili
12. Garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo
13. Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico
14. Conservare e utilizzare in modo durevole gli oceani, i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile
15. Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre
16. Promuovere società pacifiche e inclusive per uno sviluppo sostenibile
17. Rafforzare i mezzi di attuazione e rinnovare il partenariato mondiale per lo sviluppo sostenibile

Per promuovere un tema così vasto, importante e dai risvolti potenzialmente molto concreti, anche quest’anno le manifestazioni e gli eventi di vario tipo promossi anche nel nostro Paese, nel corso dei quali si parlerà di non discriminazione, pari opportunità, inclusione nella società e partecipazione, sono moltissimi.
Ringraziando per l’importante servizio svolto, per approfondire questo aspetto rimandiamo al completo testo realizzato dal portale Superando.it che segnala molte di queste iniziative, a cui tutti siamo invitati ad aderire. (C.N.)