tiziana-monginiLa buona ricerca di Telethon” è il titolo dell’incontro nel corso del quale Tiziana Mongini, professore associato di Neurologia e responsabile della Struttura Malattie Neuromuscolari dell’Azienda Ospedaliera Città della Salute e della Scienza di Torino, illustrerà a 300 studenti dei licei Vercelli ed Alfieri di Asti in cosa consiste il grande lavoro portato avanti da Fondazione Telethon.

Promossa dal Coordinamento provinciale Telethon astigiano e dalla UILDM “Paolo Otelli” di Chivasso, la conferenza si svolgerà lunedì 23 gennaio, dalle 9 alle 13, al Centro Culturale San Secondo, in Via Carducci 22/24, ad Asti.

Tiziana Mongini, che negli anni ha coordinato diversi progetti finanziati da Telethon, introdurrà l’argomento con una relazione su “La storia della ricerca sulle malattie rare: cosa abbiamo imparato? Il ruolo dell’Italia e di Telethon”, per poi approfondirlo su una delle malattie di cui si occupa con “Gli studi dell’Atrofia Muscolare Spinale (Sma) come esempio di un successo della ricerca scientifica”.

Dopo i saluti delle autorità, introdurranno la mattinata il Presidente nazionale UILDM Marco Rasconi, il Presidente della UILDM di Chivasso, anche Coordinatore provinciale Telethon di Asti, Renato Dutto, con il Vice-coordinatore provinciale Eleonora Zollo e il Consigliere nazionale di Famiglie SMA, Renato Leotardi.

Tiziana Mongini si occupa di malattie genetiche del muscolo scheletrico, in particolare delle innovazioni per la diagnosi, la correlazione genotipo-fenotipo e il trattamento di distrofie muscolari, miopatie metaboliche (glicogenosi, miopatie mitocondriali), miopatie infiammatorie e atrofie muscolari spinali (SMA). È stata Presidente della Commissione Medico-Scientifica UILDM dal 2007 al 2012. (R.D.)