La UILDM, nell’intento di rendere più efficaci e incisive le proprie azioni politiche, rivendicative e di sensibilizzazione, oltre che per favorire la circolazione delle comuni esperienze associative e lo sviluppo di progetti, aderisce a organizzazioni “ombrello” e a federazioni di cui spesso è stata fondatrice e promotrice.

FISH ONLUS – Federazione Italiana per il Superamento dell’handicap 

FISH ONLUS è una Federazione di Associazioni nazionali e locali che si propone di promuovere politiche di superamento dell’handicap e di garantire la non discriminazione, l’eguaglianza delle opportunità e l’integrazione sociale in tutti gli ambiti della vita.

Prioritariamente opera per la promozione dei diritti delle persone con disabilità complesse. Raccorda le politiche nazionali con quelle europee. Le sue attività primarie sono centrate sul coordinamento democratico e partecipativo delle Associazioni aderenti, rappresentando la voce unitaria delle persone con disabilità nei confronti del Governo, del Parlamento e delle altre istituzioni nazionali come la Conferenza Unificata Stato-Regioni.
www.fishonlus.it

FIAN ONLUS – Federazione Italiana Associazioni Neurologiche

La mission principale della federazione FIAN ONLUS è di contribuire al progresso della neurologia e delle aree ad essa correlate e alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica, delle istituzioni, dei politici, dei cittadini e degli operatori socio-sanitari sulle tematiche che coinvolgono le patologie neurologiche. L’obiettivo principale della FIAN è quindi quello di migliorare la qualità della vita e diminuire la disabilità di tutti coloro che vivono con una patologia neurologica e dei loro familiari.
www.fian-onlus.it

DPI – DISABLED PEOPLES’ INTERNATIONAL

Disabled Peoples’ International è un network di organizzazioni nazionali ed internazionali di persone disabili, nato per promuovere i diritti umani delle persone disabili attraverso la piena partecipazione alla vita sociale e l’uguaglianza di opportunità e di sviluppo.
www.dpi.org

EAMDA – EUROPEAN ALLIANCE OF NEUROMUSCULAR DISORDERS ASSOCIATIONS

L’EAMDA è un’associazione internazionale non profit le cui organizzazioni membro lavorano insieme per dare alle persone con malattie neuromuscolari una vita quanto più normale possibile. Essa rappresenta quindi queste in tutta l’Europa.
www.eamda.net

WANDA – WORLD ALLIANCE OF NEUROMUSCULAR DISORDER ASSOCIATIONS

La WANDA è l’Alleanza Mondiale delle Associazioni che si dedicano alle malattie neuromuscolari. Questa collaborazione internazionale è nata nel 1990 a Monaco, in occasione del Congresso Internazionale sulle Malattie Neuromuscolari, per promuovere incontri con esperti, diffondere e condividere informazioni sui progressi della scienza e della medicina. La WANDA promuove ogni quattro anni un’assemblea ufficiale.
www.wandaweb.org

CITTADINANZATTIVA ONLUS

Cittadinanzattiva ONLUS è un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori. Tra i diversi settori di cui si occupa, quello della  sanità, con il Tribunale per i diritti del malato ed il Coordinamento nazionale delle Associazioni dei malati cronici (CnAMC), nel cui direttivo la UILDM è presente insieme ad altre 15  associazioni di malati cronici.

Il CnAMC è una rete di Cittadinanzattiva che rappresenta un esempio unico di alleanza trasversale per la tutela dei diritti dei cittadini affetti da patologie croniche e/o rare. Ad esso aderiscono circa 80 organizzazioni di pazienti  e/o di persone con disabilità tra associazioni e federazioni.
www.cittadinanzattiva.it

FID – FORUM ITALIANO SULLA DISABILITA’

Il Forum Italiano sulla Disabilità è composto dalle organizzazioni, federazioni e associazioni a carattere nazionale di persone con disabilità e/o loro familiari che, senza fine di lucro, operano continuativamente per la tutela dei diritti delle persone con disabilità. Il FID è aperto all’adesione di organizzazioni rappresentanti qualsiasi tipo di disabilità. Le realtà socie, dal canto loro, devono svolgere attività in almeno cinque regioni e venti province del territorio nazionale.

Il Forum, che non ha finalità di lucro, persegue solamente obiettivi di solidarietà sociale e opera per la tutela dei diritti umani sanciti dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità. Inoltre, si propone di effettuare proposte, anche normative, relativamente alla politica europea e internazionale in ambito di disabilità, di tracciare le linee di comportamento del movimento italiano della disabilità presso l’Unione Europea e di aderire e partecipare ai lavori dell’European Disability Forum.

Data ultimo aggiornamento: 16 settembre 2011.