Azioni

share

petizioneSono 4,1 milioni le persone disabili che vivono in Italia, secondo le stime del Censis (Centro studi investimenti sociali) e della Fondazione Cesare Serono, pari al 6,7% della popolazione. Il dato è frutto della rilevazione a campione effettuata telefonicamente su 1500 persone.

share

petizioneIl Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC), rete di Cittadinanzattiva composta da un network di 85 Organizzazioni di persone con patologia cronica e rara, tra le quali anche la UILDM, ha realizzato il IX Rapporto nazionale sulle Politiche della Cronicità dal titolo “Malattie croniche e diritti: zona ad accesso limitato”.

share

Anche la UILDM alla nuova Manifestazione unitaria a Roma, promossa per mercoledì 7 luglio prossimo.

share

petizioneParole lucide, civili ma fermissime, quelle scritte da Katia Pietra, donna con disabilità. Parole “spigolose”, come le definisce lei, ma scomode solo per chi, strumentalmente, cerca di far pagare la crisi a chi la paga già, sempre e comunque, perché meno tutelato e protetto.   

share

Una manifestazione indetta dall'AISLA nel 2009

share

Giulio Tremonti

Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti

Altro che evasori: la “Manovra Finanziaria Correttiva” penalizza fortemente le persone con disabilità. E quella dichiarazione di Tremonti… 

share

Pietro Barbieri

Il presidente della FISH Pietro Barbieri

share

Logo in Facebook di iniziativa di protesta contro taglio agevolazioni postaliI conti sono presto fatti: fino al 31 marzo la spedizione in abbonamento postale di un numero di «DM» costava alla UILDM circa 1.280 euro

share

Anche la UILDM appoggia la campagna di raccolta firme a sostegno della proposta di legge sull’assistenza personale autogestita per la Vita Indipendente. Presentata a Roma il 3 dicembre 2008, la proposta è stata sottoscritta sia da esponenti della maggioranza di governo, sia dell’opposizione.

share

Articolo 3 è un docu-drama di circa 30 minuti di Casimiro Lieto, per la regia di Matteo Capanna, di cui sono protagoniste le storie di quattro persone che si confrontano quotidianamente con la realtà delle patologie neuromuscolari, «e che ha come obiettivo - spiega il presidente nazionale UILDM Alberto Fontana - di denunciare inefficienze e situazioni discriminatorie perpetrate nei confronti di persone con queste patologie, quindi la loro impossibilità di ottenere l’esigibilità di un proprio diritto».

Pagine