Vita UILDM

share

Programmi per sabato sera? Dalla collaborazione tra le Sezioni UILDM di Bologna e Ancona è nato "Saturday Night Dystrophy", quattro appuntamenti aperti a tutti per passare il sabato sera insieme, anche se distanti!

"L'idea è nata da questo periodo che ci ha costretti a stare chiusi in casa - spiega Alice Greco, presidente di UILDM Bologna - ci siamo chiesti: perché non pensare a qualcosa anche per il fine settimana? Ed eccoci qui!".

In questo video Marco Rasconi, presidente nazionale UILDM, e Tiziana Fedeli, presidente di "Intensivamente insieme", spiegano cosa vai a sostenere scaricando l'e-book "Segregata - una madre contro il coronavirus".

Grazie al tuo aiuto, due progetti molto importanti per la vita dei più fragili possono realizzarsi. Insieme a UILDM potrai costruire indipendenza per giovani con malattie neuromuscolari, che vogliono avere una vita indipendente.

share

“Ho incontrato persone incredibili con storie straordinarie, ho partecipato e sono stato spettatore di eventi straordinari, ho parecchie storie da caminetto da raccontare” [Saturnino Celani]

Saranno le storie straordinarie di abbracci il fil rouge del prossimo appuntamento di #distrattimavicini, in programma mercoledì 20 maggio alle 18.00 su https://www.facebook.com/AISLA.

 

share

Ci sono gesti che rendono più bello questo tempo. Piccoli e grandi abbracci come quello della Sezione UILDM di Mantova per la sua città.

share

Il lavoro da infermiere che diventa una missione e una sola passione, quella per UILDM. È la storia di Angelo Leonardo, conosciuto da tutti come il primo infermiere volontario di UILDM Napoli. Insieme al professor Giovanni Nigro ha dedicato la sua vita ai bambini con la distrofia muscolare.

 

Il tuo primo incontro con UILDM?

share

Mercoledì 13 maggio alle 18.00 Nino D’Angelo insieme all’attrice Eleonora Giovanardi saranno protagonisti di una diretta Facebook sul profilo di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica. L’iniziativa si inserisce all’interno della campagna #distantimavicini promossa da AISLA, Famiglia SMA e UILDM e finalizzata a sostenere i Centri Clinici NeMO specializzati nell’assistenza delle persone con malattie neuromuscolari.

share

Questo periodo di crisi ha fatto nascere bellissime realtà, che davvero gettano il cuore oltre l'ostacolo. Come quella di UILDM Torino con “Angeli in moto”, un gruppo di biker che unisce l’amore per le moto a quello del volontariato.

“Un’esperienza bellissima – racconta Giacinto Santagata, presidente di UILDM Torino – la nostra Sezione ha molti soci che vivono anche a 60-70 kilometri dalla città e raggiungerli non sarebbe stato facile. Grazie al supporto di “Angeli in moto” siamo riusciti a consegnare mascherine e guanti per ripartire in sicurezza”.

share

Il 6 maggio alle 18.00 il cantautore Ron sarà protagonista di una diretta Facebook sul profilo di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica. L’iniziativa si inserisce all’interno della campagna #distantimavicini promossa da AISLA, Famiglia SMA e UILDM, Unione Lotta alla Distrofia Muscolare e finalizzata a sostenere i Centri Clinici NeMO specializzati nell’assistenza delle persone con malattie neuromuscolari

 

share

Siamo in casa per proteggere la fragilità della comunità neuromuscolare, ma non abbiamo smesso di muoverci, nemmeno per un minuto! Le Sezioni UILDM in tutta Italia stanno aiutando migliaia di famiglie in difficoltà, in collaborazione con le associazioni dei territori dove si trovano. In questa pagina raccogliamo le iniziative che stanno seguendo, ed essere una volta in più un punto di riferimento per chi ha bisogno di un aiuto.

 

UILDM VERSILIA - Un abbraccio dalla Versilia

share

Oggi è la festa dei lavoratori e per il nostro mondo significa ringraziare e continuare a difendere davvero tante persone.

Il personale sanitario che si occupa della nostra presa in carico, i volontari che ci sono rimasti accanto, i caregiver - che spesso coincidono con le nostre famiglie - lasciate sole ad assisterci con molti problemi da gestire.

In questa giornata così simbolica non possiamo non ricordare le persone con disabilità, che da lavoratori si trovano nel mezzo di una crisi economica senza precedenti.

share

Alla luce di quanto emerso dal nuovo DPCM 26/04/2020 gli Uffici della Direzione Nazionale riapriranno il giorno 4 maggio p.v.

Al fine di garantire  la sicurezza dello staff e il rispetto delle misure di contenimento del contagio, l'accesso all'ufficio dei dipendenti verrà scaglionato garantendo il seguente orario di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 13.30 alle 17.

share

“Non ci possiamo spostare, ma non siamo mai stati fermi in questi mesi”. A raccontarlo è Renato Dutto, presidente di UILDM Chivasso.

“C’è bisogno di confronto, vicinanza, di rimanere in contatto anche se le distanze fisiche ci separano”, continua. Per questo motivo la Sezione offre ai suoi soci alcune opportunità per vincere la solitudine. È attivo un servizio di supporto telefonico con la psicologa che presta servizio in Sezione. Inoltre il giovedì sera sulla piattaforma Skype i soci si incontrano per raccontarsi e scambiare quattro chiacchiere in compagnia.

share

Hanno compiuto 70 anni il 28 aprile scorso i gemelli Gerolamo e Angelo Fontana, sempre in prima linea contro le malattie genetiche rare.

share

Come abbiamo raccontato poco tempo fa, i progetti di Servizio civile UILDM sono ripartiti. Anche UILDM Pescara-Chieti ha riattivato il proprio progetto, cercando nuove modalità per mettere i contatto i volontari con i soci della Sezione.

Con chi può utilizzare pc, cellulari o pc i ragazzi si stanno infatti presentando e attivando per seguire lo sviluppo del giornale della Sezione, oltre a tenere compagnia e a essere di supporto con lo studio.

share

Il 29 aprile un nuovo appuntamento social promosso da Aisla, Famiglie SMA e UILDM per sostenere i Centri Clinici NeMO. Raccolti oltre 175mila euro. Ospiti speciali Fabrizio e Claudio Colica, in arte Le Coliche.

share

UILDM Pavia per stare accanto ai propri soci e amici ha pensato a tre appuntamenti settimanali per tenersi compagnia e strappare un sorriso.

Si inizia il lunedì alle 18 con "Ridiamo insieme", piccoli video postati sulla pagina Facebook dell'associazione con battute e barzellette.

Il mercoledì alle 15.30 è il momento dedicato alle chiacchiere tra amici con "Facciamo 4chiacchiere". Ci si trova tutti su Skype e si racconta come sta andando la giornata, un modo per annullare la distanza e non perdersi di vista.

share

Charlie Chaplin diceva “Un giorno senza un sorriso è un giorno perso” . UILDM Ancona ha preso la palla al balzo e ha trasformato queste belle parole in una occasione di incontro.

Per combattere la noia e tenere alto il morale, la Sezione ha programmato l'appuntamento settimanale "Io gioco sa casa". Ogni lunedì alle 16 sulla piattaforma GoToMeeting i volontari della Sezione organizzano giochi di vario tipo per sorridere e tenersi compagnia.

Ogni lunedì partecipa sempre qualche persona in più, tanto che stato necessario dividersi in squadre.

share

Mercoledì una nuova diretta Facebook promossa da Aisla, Famiglia SMA e UILDM nell’ambito della campagna #distantimavicini a sostegno dei Centri Clinici NeMO, specializzati nell’assistenza delle persone con SLA, SMA e distrofie muscolari. Lo chef Mauro Uliassi eseguirà una ricetta inedita, accompagnato da Neri Marcorè.

 

share

“Venerdì 17 aprile abbiamo consegnato le mascherine che la Direzione nazionale UILDM ci ha mandato nelle case delle 10 persone con malattia neuromuscolare che fanno riferimento alla nostra Sezione di Pesaro-Urbino. È un modo per sentirci vicini in un momento in cui le precauzioni sanitarie richiedono il distanziamento” racconta Bruno Premilcuore, presidente della Sezione.

share

“In città sono numerose le famiglie che a causa dell'emergenza Covid - 19 si trovano in grandi difficoltà economiche. Non sono solo i generi alimentari a mancare ma anche proprio i soldi per pagare le bollette. Si tratta di famiglie legate al turismo, alla ristorazione e tutte quelle attività che sono state chiuse e che ora si trovano senza alcun introito.

share

La necessità è la madre dell'invenzione. Questa massima Valentina Bazzani, giornalista, socia di UILDM Verona, lo ha applicato per reagire all'inattività della quarantena. Così è nato "Quattro chiacchiere con", un format fatto di video-interviste con scrittori, registi, attori che si possono vedere sul canale Youtube di Valentina, da Anna Dalton, a Lillo del duo Lillo e Greg, a Stefano Fresi e altri artisti.

 

Cosa non fa una quarantena, Valentina!

share

Un servizio che unisce assistenza digitale e "fisica" per permettere a chi è difficoltà di fare la spesa. Si tratta di  #Italiakiama, e ha visto la collaborazione del Comune di Milano con Kia Motors, Young Digitals, Supermercato24, e il CSV Milano. A sua volta il Centro  Servizi Volontariato ha coinvolto la Sezione UILDM di Milano, Fondazione Progetto Arca Onlus, e la rete di associazioni che sostengono il progetto AiutArci di Milano, con Arci Milano come capofila.

share

Non si fermano le attività di UILDM Omegna anche durante l’emergenza Covid – 19.

“Gli spostamenti sono molto limitati ma noi facciamo di tutto per essere vicini ai nostri soci. Fortunatamente in questo momento storico la tecnologia è dalla nostra parte, e grazie alle videochiamate e ad altri strumenti siamo sempre in contatto tra noi”, racconta Andrea Vigna, presidente della Sezione. “A breve lanceremo anche un ‘bar virtuale’, un appuntamento sul nostro profilo Instagram, 2 volte a settimana alle ore 18, per quatto chiacchiere e un aperitivo in compagnia”.

share

Appena nata ma già pienamente operativa e impegnata per sostenere la comunità più fragile. Stiamo parlando della Sezione UILDM di Montecatini Terme, provincia di Pistoia, che tra le prime azioni messe in campo ha scelto la donazione di mascherine mediche al reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Pescia. I volontari della Sezione hanno pensato anche ai bambini, distribuendo alcune mascherine anche al distretto sanitario della Valdinievole perché raggiungano i pediatri di zona.

share

“UILDM Genova continua a essere accanto alle persone con una patologia neuromuscolare anche nel pieno dell’emergenza per il COVID -19. Siamo con voi anche se in un modo diverso dal solito – dichiara Ornella Occhiuto, presidente di UILDM Genova. - Abbiamo già pensato a diverse iniziative. Non abbiate dubbi, sentiamoci e manteniamoci in contatto”. ​

share

«Riceviamo davvero molte chiamate. Dalle 8.30 alle 20, anche il sabato e la domenica, in collaborazione con la Società della Salute della zona Pisana raccogliamo le telefonate che arrivano al numero verde del Comune. Il servizio serve per capire di cosa hanno bisogno le persone in quarantena. Una volta raccolta la chiamata, viene indirizzata alle tre associazioni di protezione civile (Croce Rossa, Misericordia e Pubblica Assistenza), che si attivano in base alla richiesta, soprattutto per la consegna di farmaci e cibo».

share

La solidarietà ha braccia forti e un cuore grande. Quello dei tanti volontari della Sezione UILDM di Arzano, Napoli, che in questi giorni stanno distribuendo 5.000 mascherine chirurgiche per proteggere dal Corona virus adulti e bambini con malattie neuromuscolari.

share

Non si sono mai fermati i volontari della Sezione UILDM di Legnano in questi giorni di emergenza.

“La Sezione ha attivato alcuni servizi per dare supporto alle necessità dei cittadini - racconta Luciano Lo Bianco, il presidente di UILDM Legnano - Consegna di spesa e farmaci a domicilio, accompagnamento a fare la spesa, trasporto per visite mediche e terapie non posticipabili. Non ci siamo mai fermati, nel pieno rispetto delle precauzioni. Lo facciamo gratuitamente, siamo a disposizione di tutte quelle persone che in questi giorni non hanno voce”.

share

Abbiamo bisogno di vicinanza, oggi più che mai. Di piccoli gesti che ci facciano sentire bene e meno soli. Anche in questo tempo di emergenza le nostre Sezioni UILDM sono sempre in prima linea per essere vicine alle persone con una disabilità neuromuscolare e alle loro famiglie.

La Sezione UILDM di Caserta ha attivato un servizio di spesa a domicilio e di consegna dei farmaci.

share

Rimanere lontani dalla famiglia e dagli amici è una prova dura, queste settimane lo stanno dimostrando a tutti. Ma la presenza delle nostre Sezioni  in questo momento si fa ancora più forte.

All'inizio di marzo la comunità di Camaiore, in provincia di Lucca, è stata colpita da un lutto che ha coinvolto anche UILDM Versilia. Larysa Smolyak, 49enne  di origine ucraina con sclerosi multipla che frequentava la Sezione per le sedute di fisioterapia, è stata uccisa dal figlio Andriy dopo una lite.

Pagine